Ceramica raku

Ceramica raku


La ceramica Raku nasce in Giappone nel tardo XVI secolo e la diffusione nel mondo occidentale fu opera di alcuni ceramisti statunitensi che, negli anni cinquanta, ripresero questa antica arte arricchendola di nuove tecniche. Il raku che si è diffuso in tutto l'occidente è per l'appunto di scuola americana. Il Raku è un processo in cui i manufatti, precedentemente cotti e decorati, sono portati allo stato di fusione degli smalti ed estratti dal forno incandescenti. Vengono immediatamente ricoperti con materiali che producendo anidride carbonica creano un ambiente riducente, ottenendo così effetti speciali e iridescenze metalliche oltre che l'annerimento delle cavillature che si creano sulle parti decorate per effetto dello sbalzo termico a cui gli oggetti sono sottoposti.

Per approfondimenti consulta il blog.